DALLA DIDATTICA ALLA SICUREZZA: LA NOSTRA ATTENZIONE PER I BAMBINI

Codex da oltre 45 anni opera nel settore didattico producendo materiali originali per la didattica e la sicurezza nell’ambito della scuola per l’infanzia e scuola dell’obbligo. Ricercare le soluzioni per i nuovi problemi, comporta dispendio economico e di energie, ideare è molto più difficile di copiare! I prodotti e i brevetti accreditati da Codex sono testimone del nostro operato.

Per quanto riguarda l’originalità dei prodotti , abbiamo sempre prestato attenzione ai problemi e ai suggerimenti evidenziati dagli insegnanti e operatori scolastici, traendone spunto per studiare ed elaborare la soluzione del problema. Proprio in questo modo, nel 1998 sono nati i primi copritermosifoni, studiati per prevenire gli urti contro radiatori prevalentemente in ghisa.

LA NOSTRA RICERCA PER COPRITERMOSIFONI DI QUALITÀ

Logicamente la prima fase è stata la ricerca e l’analisi dei prodotti offerti dalla tecnologia, idonei all’ambiente a cui erano destinati, tenendo in considerazione che la struttura doveva essere robusta, antiurto, atossica, ignifuga, non eccessivamente costosa, di aspetto cromatico piacevole e personalizzabile.

Abbiamo preso in esame diversi materiali, quali il legno, l’alluminio, il Polietilene e il Policarbonato ma tutti sono stati scartati perchè presentavano caratteristiche non idonee all’uso, come:

  • presenza di spigoli che non consentivano l’assorbimento degli urti;
  • trattamenti necessari per rendere ignifugo il materiale che ne compromettevano l’atossicità;
  • rischio di schegge o strappi del materiale.

Al termine della nostra ricerca, il PVC A.A.A. (atossico, antiurto, antischeggia) si è rivelato il più idoneo per la produzione di copritermosifoni in quanto in origine già autoestinguente in classe 0, non alimenta la fiamma, atossico, utilizzato per condutture di acqua potabile e nel confezionamento o conservazione di alimenti. Con aggiunta di gomma diventa elastico e antiurto.

Si trattava solo di contenere l’elasticità del materiale in maniera da evitare l’allargamento dei tubi. La normativa UNI 10809 – 3.3 infatti riporta: “Ringhiere, balaustre o parapetti devono essere in attraversabili in qualsiasi punto da una sfera di 100mm di diametro”. Abbiamo quindi ideato e brevettato dei distanziatori idonei adeguati ad ogni modello, come il caso dello “Stopper” nel modello Eurotermo.

CARATTERISTICHE DELLE NOSTRE PROTEZIONI PER TERMOSIFONI

  1. La gamma di colori sia dei tubi che dei raccordi permette una notevole possibilità di alternanza di colori.
  2. Per garantire una connessione precisa, senza fessure fra gli elementi, si è progettato un tubo calibrato internamente di spessore minimo 2mm ed è stato realizzato uno stampo per la produzione di raccordi perfettamente dimensionati in modo da non creare dislivelli fra tubo e raccordo bensì una superficie continua e liscia tale da consentire lo scivolamento continuo della mano senza intoppi. (Normativa UNI 10809 – 3.4 impugnabilità del corrimano)
  3. Gli elementi di lunghezza superiore ai 140cm sono dotati all’interno di un’anima metallica di spessore e diametro adeguato, che viene mantenuta costantemente distanziata dalla superficie esterna del tubo per non compromettere la flessibilità del PVC e la caratteristica antiurto.
  4. Il fissaggio al muro avviene mediante una staffa a doppia sicurezza (“Super Clip”), da noi brevettata, munita di doppio dente di aggancio con funzione di sicura nel caso venga sganciato inavvertitamente il primo dente.